Formazione Specifica: Salute e sicurezza sul lavoro - Modulo 12

Modulo 12 - Procedure organizzative per il primo soccorso

Addetti al primo soccorso

Aspetti organizzativi del primo soccorso.

IL DATORE DI LAVORO prende i provvedimenti necessari in materia di pronto soccorso e di assistenza medica di emergenza tenendo conto:

  • della natura dell’attività
  • delle dimensioni dell’azienda, ovvero dell’unità produttiva
  • delle altre eventuali persone presenti sui luoghi di lavoro

inoltre...

  • Sente il medico competente (ove previsto)
  • Stabilisce i necessari rapporti con i servizi esterni

Il Datore di lavoro, se non vi provvede direttamente,designa uno o più lavoratori incaricati di attuare le misure di Primo Soccorso, i quali, non possono rifiutare la designazione

SEQUENZA INTERVENTI PS

  1. Prendere la valigetta con il materiale di PS e indossare i guanti
  2. Controllare la scena dell’infortunio e la pericolosità dell’ambiente circostante per l’infortunato, per sé e gli altri lavoratori
  3. Controllare le condizioni dell’infortunato
  4. Se la causa dell’infortunio agisce ancora, rimuoverla ovvero allontanare l’infortunato
  5. Valutare se la situazione necessita di altro aiuto oltre al proprio e, se necessario, allertare il 1.1.8. ovvero predisporre il trasporto dell’infortunato in ospedale con l’auto
  6. Attuare misure di sopravvivenza, evitare l’aggravamento delle lesioni anche attraverso una corretta posizione, rassicurare e confortare l’infortunato
  7. Fornire ai soccorri informazioni circa la dinamica dell’infortunio e le prime cure praticate

Contenuto minimo della valigetta di Primo Soccorso

  • Guanti sterili monouso (5 paia)
  • 1 visiera paraschizzi
  • Flacone di soluzione cutanea di iodopovidone al 10% di iodio da 1 lt (1)
  • Flaconi di soluzione fisiologica (sodio cloruro 0,9 %) da 500 ml (3)
  • Compresse di garza sterile 10 X 10 in buste singole (10)
  • Compresse di garza sterile 18 X 40 in buste singole (2)
  • Teli sterili monouso (2)
  • 2 pinzette da medicazione sterili monouso
  • 1 confezione di rete elastica di misura media
  • 1 confezione di cotone idrofilo
  • 2 confezione di cerotti pronti all'uso di varie misure
  • 2 rotoli di benda orlata alta cm. 10
  • 2 rotoli di cerotto alto cm. 2,5
  • 1 paio di forbici
  • 3 lacci emostatici
  • 2 confezioni di ghiaccio "pronto uso"
  • 1 coperta isotermica monouso
  • 2 sacchetti monouso per la raccolta di rifiuti sanitari
  • 1 termometro
  • 1 apparecchio per la misurazione della pressione arteriosa

Contenuto minimo del Pacchetto di Medicazione

  • Guanti sterili monouso (2 paia)
  • Flacone di soluzione cutanea di iodopovidone al 10% di iodio da 125 ml (1)
  • Flacone di soluzione fisiologica (sodio cloruro 0,9 %) da 250 ml (1)
  • Compresse di garza sterile 10 X 10 in buste singole (3)
  • 1 pinzette da medicazione sterili monouso
  • 1 confezione di cotone idrofilo
  • 1 confezione di cerotti pronti all'uso di varie misure
  • 1 rotolo di benda orlata alta cm. 101 rotolo di cerotto alto cm. 2,5
  • 1 paio di forbici
  • 1 laccio emostatico1
  •  confezione di ghiaccio "pronto uso“
  • 1 sacchetto monouso per la raccolta di rifiuti sanitari
  • Istruzioni sul modo di usare i presidi suddetti e di prestare i primo soccorsi in attesa del servizio di emergenza.

La chiamata al 118

CHIAMARE IL 118

La chiamata è gratuita e viene sempre registrata

Risponde un operatore del SUEM (Servizio Urgenza e Emergenza Medica)

Quali informazioni dare al 118:

  • LUOGO: Località esatta dell’evento, via e numero civico,eventuali punti di riferimento, percorso più breve
  • EVENTO: Infortunio o malore, dinamica infortunio,eventuale pericolo incendio
  • INFORTUNATI: Quanti sono, schiacciati, incastrati, coscienti, parlano,si muovono, respirano
  • fornire il proprio numero telefonico e lasciare libera la linea

Informazioni utili per il Pronto Soccorso ospedaliero

Informazione sui prodotti chimici

In caso di infortunio chimico è importante conoscere la composizione chimica dei prodotti in causa 

Composizione e informazione sugli ingredienti vengono riportate alpunto 2 della SCHEDA DI SICUREZZA TUTTI I PRODOTTI UTILIZZATI DEVONO ESSERE CORREDATI DI SCHEDA DI SICUREZZA

È opportuno che le schede di sicurezza siano:

  • AGGIORNATE AD OGNI VARIAZIONE O ACQUISTO
  • RESE FACILMENTE ACCESSIBILI AGLI ADDETTI PS
  • DISPOSTE SECONDO CRITERI CONDIVISI

Hai seguito tutta la lezione?

  • No

Fine modulo

FINE DEL MODULO 12

RICORDATI DI FARE IL TEST DEL MODULO